Filosofia

AG Fronzoni ha iniziato giovanissimo la sua attività di grafico mettendo a punto uno stile asciutto, severo, fondato sula sintesi estrema dei contenuti. Tutta la attività di Fronzoni, cercatmente uno dei progettisti italiani più originali, è scandita dalle immagini dei suoi manifesti e dei suoi marchi aziendali, nei quali la drastica riduzione del linguaggio visivo, operata interepretando in maniera molto originale i postulati della psicologia della Gestalt, fino a sfiorare una sorta di “grado zero” della comunicazione, accresce a dismisura la forza evocativa del messaggio, moltiplicandonde il significato.

I lavori di Fronzoni sono tutti, o quasi, monocromatici e non “in bianco e nero”. Bene è specificare la differenza, perché nelle opere di AG Fronzoni l’essenzialità che le caratterizza sta nella unicità dell’impronta tipografica.

La tipografia, a cui si riconduce tecnicamente e culturalmente è soltanto un mezzo pcon il quale tendere all’estrema elaborazione del messagio. La tecnica non è più in contraddizione con la poeticità, ma uno strumento per superare la semplice valenza grafica e restituire, attraverso l’inchiostro e l’impronta, un processo intellettuale complesso.

Il vuoto e il pieno nei suoi manifesti si compenetrano e si scontrano in continua competizione, fino a destrutturarsi e fondersi in un’unità finale: c’è nel suo lavoro progettuale, la scoperta della riunificazione dello spazio visivio nella sintesi; il vuoto esiste perché evidenzia ciò che è pieno, ma in una nuova accezione in cui il significato dell’assenza o della presenza richiama alle parti in gioco della vita, trasformandosi in segno attivo attraverso la tipografia

Nell’estremismo razionalista di AG Fronzoni la direzione è quella che porta all’interiorità: i testi non sono più soltanto l’apparato canonico di un messaggio visutale, ma essi stessi diventano espressione. La creatività, sospinta attraverso un metodo, che è anche uno stile di vita, è un’espressione insostituibile del pensiero, la capacità di trasformare idee in segni di qualità godibili a tutti. L’attività di insegnante e grafico di AG Fronzoni, questo, lo ha ricordato con rigore, discrezione e passione.

Il suo lavoro è diventato lo schermo poetico per l’utopia del possibile, attraverso il quale osservare una parte del mondo e vivere per un istante, con lui, l’emozione del tuffo in profondità.